Applicazioni per cercare lavoro

Il tuo contratto di lavoro è appena scaduto e ora sei in cerca di una nuova occupazione? Il centro per l’impiego della zona in cui vivi non è ancora riuscito a trovarti una sistemazione adeguata? Gli annunci di lavoro che trovi sui giornali sono sempre più pochi e sempre meno interessanti? Non buttarti giù, perché sto per proporti alcune soluzioni, e nella fattispecie alcune app, che potrebbero realmente cambiare la tua situazione lavorativa.

Esistono decine di applicazioni per cercare lavoro, alcune delle quali molto valide, che ti permetteranno di avere maggiori chance di trovare un’occupazione in vari ambiti. Credi che sia utopico trovare lavoro tramite un’app? Non giungere a conclusioni affrettate! Non ti sto dicendo che basterà installare qualche app sul tuo dispositivo per trovare un impiego, ma utilizzando le app giuste e nel modo giusto potrai avere qualche possibilità in più di trovare un lavoro adatto al tuo profilo professionale.

Tutte le app che sto per segnalarti sono gratuite: nella maggior parte dei casi potrai utilizzarle in cambio di una semplice registrazione gratuita e dell’inserimento di un curriculum al loro interno. Allora, sei pronto per iniziare? Bene, mettiti bello comodo e leggi con pazienza le righe che seguono: sono sicuro che troverai quello che fa per te. Buona lettura e in bocca al lupo per la ricerca del tuo nuovo impiego!

LinkedIn (Android/iOS/iPadOS)

linkedin app

Non potevo non iniziare questo tutorial dedicato alle migliori applicazioni per cercare lavoro senza menzionare LinkedIn, la rete professionale più grande del pianeta. Oggi LinkedIn viene utilizzato da milioni di utenti in tutto il mondo per offrire e/o per cercare lavoro, oltre che per mantenere contatti significativi dal punto di vista professionale.

Non appena avrai scaricato l’app di LinkedIn sul tuo dispositivo Android (anche da store alternativi) o iOS/iPadOS, aprila e crea un account gratuito utilizzando l’apposito modulo che ti ritroverai di fronte.

Se non sai come creare un profilo LinkedIn, ti invito a leggere la guida che ho preparato a tal riguardo che, oltre a spiegarti come creare un account sul portale, ti fornirà anche dei pratici suggerimenti su come utilizzare questo particolare social network. Se, invece, disponi già di un account LinkedIn, inserisci le tue credenziali d’accesso nei campi appositi e pigia su Accedi.

Non appena avrai accesso al tuo account LinkedIn, accertati che il tuo profilo sia compilato in tutte le sue parti: deve essere presente una foto che rispecchi la tua professione, devono essere inserite informazioni sulla tua formazione e sulle tue esperienze di lavoro attuali e/o precedenti ecc. Non saltare nessuna parte, cerca di essere il più professionale possibile ma non dimenticare di essere sintetico. Scrivi bene tutte le skill che conosci, ruoli ricoperti e mansioni svolte, cercando di usare lo spazio disponibile dando informazioni utili, non riempiendo one bianche tanto per fare scena.

Non appena avrai costruito un profilo LinkedIn valido, potrai finalmente iniziare a cercare lavoro! Per poter far ciò non dovrai fare altro che pigiare sulla voce **Offerte di lavoro collocata in basso a destra e, dalla schermata che visualizzerai, scrivere nella casella Cerca offerte di lavoro una parola chiave pertinente con quello che desideri fare. Dopo aver scelto anche dove eseguire la ricerca (città, provincia, regione o addirittura nazione), potrai scorrere tra le opzioni disponibili.

Altre Opzioni:  Migliori CV

Da qui non devi far altro che fare tap sui vari risultati ottenuti dalla ricerca una volta individuate le offerte di lavoro che più ti attirano, pigiare sul bottone Candidatura o Candidati e seguire le istruzioni a schermo. Alcune offerte di lavoro ti permetteranno di candidarti direttamente con il tuo profilo LinkedIn o con eventuali CV precaricati mentre, altre, ti reindirizzeranno su siti terzi. Per sapere in dettaglio come funziona LinkedIn o come cercare lavoro su questa piattaforma, ti lascio ai miei articoli appena linkati.

InfoJobs (Android/iOS/iPadOS)

infojob app

InfoJobs è un altro utile servizio che consiglio di provare a tutti coloro che mi chiedono come cercare lavoro su Internet. Per cercare lavoro con InfoJobs, è sufficiente installare la sua app ufficiale o visitare il suo sito Web, creare un account gratuito e iniziare a cercare, tramite tutti gli strumenti disponibili, gli annunci di lavoro più adatti al proprio profilo professionale. Vorresti provarlo anche tu? Allora ti spiego come si fa.

Non appena avrai terminato il download di InfoJobs sul tuo dispositivo Android (anche da store alternativi) o iOS/iPadOS, fai tap sul pulsante Apri per avviare l’app e crea il tuo account gratuito servendoti del pulsante Registrati. Compila tutti i campi obbligatori attraverso i 5 diversi step che ti verranno proposti a schermo, tra le quali troverai richieste di dati generici, attuale occupazione e formazione.

Una volta terminato verrai reindirizzato alla schermata Home, dalla quale iniziare la ricerca lavoro. Per farlo premi il pulsante Cerca che si trova in basso, poi scrivi la parola chiave nella barra di ricerca in alto, poi seleziona la zona dove questa ricerca deve avvenire e, infine, premi il pulsante Cerca offerte.

A questo punto, scorri i vari annunci di lavoro che InfoJobs ti proporrà, fai tap sull’annuncio che ti interessa maggiormente e pigia sul pulsante Invia la tua candidatura per candidarti. Per aumentare le tue chance di successo e attirare potenziali datori di lavoro, completa il tuo curriculum vitae selezionando la scheda CV che si trova in basso alla Home e compilando tutti i campi presenti nella schermata che si apre: Esperienze, Formazione, Lingue ecc.

In alternativa, puoi anche caricare un CV dal tuo smartphone durante la procedura di candidatura. Per farlo, una volta premuto il pulsante Invia la tua candidatura fai tap sulla casella Carica CV e poi scegli il file dal telefono. Qui potrai anche aggiungere una lettera motivazionale redatta sul momento o copiarne e incollarne una da un documento esterno (ma non è consigliabile).

Indeed (Android/iOS/iPadOS)

indeed app

Molto simile a InfoJobs è Indeed, un altro motore di ricerca per lavori che ti permette di creare il tuo profilo personale e di applicare con pochi semplici tap. Lo puoi scaricare per Android (anche store alternativi) e per iOS/iPadOS e ti permette di cercare qualunque tipo di lavoro praticamente ovunque nel mondo.

Appena aperta, la prima cosa che l’app ti chiede è se vuoi accedere o creare un account. Pigiando sul pulsante di creazione potrai decidere se procedere con un account Google, Apple, Facebook o con indirizzo email. Una volta fatto questo passaggio, potrai immediatamente iniziare a cercare lavoro poiché verrai trasportato direttamente alla Home.

Altre Opzioni:  Il Curriculum Dello Studente MIUR + Esempio 2023

Anche qui, come per le altre piattaforme, hai la possibilità di creare un tuo profilo con tanto di CV completo direttamente all’interno di Indeed e usare tali informazioni per candidarti, oppure caricare al momento della candidatura un curriculum redatto tramite siti Web o applicazioni terzi.

Per cercare impieghi usa la barra di ricerca nella Home scrivendo nella casella Professione, parole chiave o azienda il tipo di lavoro o l’azienda di tuo interesse e, in quella sotto, il luogo in Italia dove vuoi eseguire la ricerca. Una volta ottenuti i risultati, fai tap su quello che t’interessa per aprire la pagina dove ti vengono forniti maggiori dettagli e poi premi il pulsante Candidati ora per procedere alla candidatura.

Da qui la procedura potrebbe richiederti informazioni leggermente differenti a seconda dei casi, in quanto alcuni datori di lavoro richiedono di completare test o d’inserire più o meno dati. Quello che dovrà sempre essere presente (almeno nel 99% dei casi) è un curriculum accompagnato da lettera motivazionale. Per caricarlo premi la casella Carica CV e poi sceglilo dalla memoria del dispositivo. Una volta caricato la prima volta, esso resterà memorizzato e risulterà disponibile per future candidature, così come la lettera motivazionale.

Upwork (Android/iOS/iPadOS)

upwork app

Se le piattaforme viste finora si potevano considerare più o meno simili tra loro (sebbene LinkedIn sia anche un social network), Upwork è sicuramente atipica nel suo essere. Si tratta infatti di un portale pensato per lavori digitali da remoto (raramente anche in presenza), laddove interfacciarsi con offerte provenienti da tutto il mondo. Upwork è disponibile sia per Android (anche su store alternativi) che per iOS/iPadOS.

Una volta scaricata l’app suo l tuo dispositivo, premi la voce New to Upwork? Sign up per iniziare la procedura di registrazione tramite una delle opzioni proposte. Scegli il paese di residenza, accetta i termini di servizio e poi premi il pulsante Create my account.

Da qui premi il pulsante Next e poi rispondi alle domande che ti verranno poste inerenti alle tue esperienze lavorative. Tutta a piattaforma così come la maggior parte dei lavori postati sono in inglese, quindi è necessaria una infarinatura base della lingua per poter fruire del servizio. A tal proposito, posso consigliarti dei corsi d’inglese online come Preply, Cambly e Mosalingua.

Detto questo, una volta risposto alle domande dovrai poi caricare un tuo CV o completare manualmente l’operazione. In questa piattaforma non potrai inviare il curriculum per candidarti, quindi dovrai creare una pagina personale con tutte le esperienze e che sia il più accattivante (ma anche onesta) possibile.

Una volta completato tutti questi passaggi verrai trasportato alla Home, laddove cercare i lavori premendo sulla voce Jobs e poi scrivendo la parola chiave nella barra di ricerca. Una volta trovato il lavoro di tuo gradimento, fai tap su di esso per vederne i dettagli e poi sul pulsante Apply now per procedere alla candidatura.

Qui dovrai includere la cifra richiesta per il lavoro, rispondere a varie domande (scelte dal datore) sulle tue esperienze pregresse o sul perché vuoi questa posizione, poi scegliere quanti gettoni Upwork spendere per candidarti. Ogni lavoro richiede di usare i gettoni chiamati Connect, i quali ti vengono regalati in piccole quantità (10) ogni mese e che puoi comprare al prezzo di 0,15 dollari l’uno. Se il datore risponde alla tua proposta, potrete iniziare una conversazione in merito o iniziare direttamente il contratto lavorale. Inoltre è anche possibile sottoscrivere un abbonamento Plus per ricevere più connect al mese. Maggiori info qui. Da notare inoltre che Upwork detiene una parte del compenso come commissione, con una percentuale che va dal 5 al 20%. Maggiori info qui.

Altre Opzioni:  Curriculum Vitae In Word O In PDF

Glassdoor (Android/iOS/iPadOS)

glassdoor app

Glassdoor e una piattaforma abbastanza particolare nella sua essenza, in quanto la si potrebbe definire un social network per la condivisione di informazioni anonime su determinati aspetti lavorativi (come salario per una posizione o la bontà di un’azienda), ma dispone anche di un motore di ricerca per occupazioni. Puoi scaricarla per dispositivi Android (anche da store alternativi) o iOS/iPadOS.

Una volta scaricata e avviata, scegli attraverso quale metodo procedere all’iscrizione, poi indica la posizione lavorativa e la località in cui la svolgi, poi premi il pulsante Continua. Una volta fatto questo, puoi decidere se completare il tuo profilo o passare direttamente alla ricerca del lavoro.

Dalla schermata Home, fai tap sulla casella che trovi in mezzo allo schermo, poi inserisci mansione e luogo dove desideri che sia indirizzata la ricerca. Una volta terminata, ti verrà mostrato un elenco di lavori disponibili in quella determinata area, sui quali potrai fare tap per leggere maggiori informazioni.

Da qui, se vuoi candidarti premi il pulsante di candidatura che trovi in basso. Nel caso sia disponibile l’opzione di candidatura rapida, verrà inviato il tuo profilo all’azienda, quindi assicurati di aver provveduto a compilare in modo esaustivo ogni dato necessario. In caso contrario, sarai reindirizzato su siti terzi dove procedere secondo le indicazioni fornite. Inoltre, per ogni ricerca, potrai impostare avvisi per ricevere notifiche in caso di nuovi lavori disponibili.

Altre applicazioni per cercare lavoro

freelancer app

Come avrai sicuramente notato, ci sono davvero tantissime applicazioni per cercare lavoro. Oltre a provare le soluzioni sopraccitate, dunque, perché non prendi in seria considerazione anche le seguenti app e provi a cercare un impiego tramite queste ultime? Sono sicuro che ti torneranno molto utili.

  • Fiverr (Android/iOS) — piattaforma dove creare delle Gig, ovvero dei pacchetti di servizi tuoi che puoi offrire a chiunque li necessiti (privati o aziende) al prezzo prefissato. Maggiori info qui.
  • Freelancer (Android/iOS) — se sei un lavoratore freelance, non puoi fare a meno di installare questa app sul tuo dispositivo, la quale ti aiuterà a trovare nuovi progetti a cui lavorare. Come funziona? Semplicissimo, tutto ciò che devi fare è registrarti gratuitamente al servizio e inviare la tua candidatura per l’impiego che preferisci.
  • Subito.it (Android/iOS/iPadOS) — il famoso sito di annunci, disponibile anche sotto forma di app per dispositivi mobili, è un’ottima soluzione per cercare un nuovo impiego. La sezione dedicata al lavoro è ricca di offerte interessanti provenienti da tutta Italia. Non devi fare altro che scaricare quest’app sul tuo dispositivo e iniziare la ricerca, non è necessario nemmeno effettuare la registrazione gratuita. Maggiori info qui.

Esempi di CV da scoprire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go up